domenica 3 gennaio 2010

Latina - Al Ponchielli “Non è vero ma ci credo”

Luisa Guarino
Con “Non è vero ma ci credo” di Peppino De Filippo, una delle commedie più note e rappresentate del famoso autore e interprete partenopeo, s’inaugurerà sabato 9 e domenica 10 a Latina la VII Stagione “Armando Cafaro” organizzata dalla Compagnia Il Sorriso, fondata a Napoli egli anni ’60 proprio dallo stesso Cafaro, che ha poi trasferito a Latina non solo il suo gruppo teatrale ma soprattutto il talento e la passione per il teatro amatoriale, che ha saputo trasmettere alle generazioni più giovani.
Una presenza che ha lasciato il segno e alla quale la città ha risposto intitolandogli l’ex Teatro Ridotto di Viale XXI Aprile. Quest’anno l’intera manifestazione, con la direzione artistica di Gabriele Sanges, si svolgerà al Teatro Ponchielli di Latina, la bella sala annessa all’istituto “Alessandro Volta” in Via Amilcare Ponchielli, tranne uno spettacolo che nel mese di aprile sarà rappresentato sul palcoscenico del Cafaro. Con il palinsesto di questa VII Stagione “Cafaro” la Compagnia Il Sorriso, che come chi segue da vicino il teatro amatoriale di Latina sa molto bene si articola in diversi gruppi, vuole rendere omaggio proprio a Peppino De Filippo, uno degli autori più divertenti, popolari e amati del teatro italiano. E si comincia appunto con “Non è vero ma ci credo” che il grande Peppino ha dedicato a uno dei temi più sentiti dal teatro e dal pubblico partenopeo, la superstizione. La commedia sarà rappresentata sabato 9 alle 21 e domenica alle 17.30. Gli interpreti sono, in ordine di apparizione: Pina Tufo (Mazzarella), Antonio Daniello (avvocato Donati), Antonio Quartararo (commendatore Savastano), Bruno Bottone (ragioniere Spirito), Simonetta Scoyni (Rosina), Laura Lucugnano (Teresa), Mauro De Stefano (Musciello), Gaetano Zaffiro (Malvurio), Mattia Impagliazzo (Sammaria), Anna Pannozzo (Tina), Adriana Orsini (dottor Botola); Valeria Sperati, Larina e Andrea Chelari, Giulia e Gianmarco Ingafù, Alessandra Longo, Luca Daniello (gli invitati); acconciature e trucco di ‘Tagliati per il successo’ di Daniela e Fausto; scene e luci Alessandro Gibson; costumi Il Sorriso. Adattamento e regia Dante Taddia; aiuto regia Luciana Peritore. Per quanto riguarda la solidarietà, l’incasso dello spettacolo di domenica, detratte le spese, sarà devoluto alla Parrocchia di San Matteo di Latina. Il biglietto d’ingresso costa 10 euro: potrà essere acquistato al botteghino del Ponchielli nelle giornate della rappresentazione, sabato 9 e domenica 10, dalle 10 alle 13 e dalle 16.30 in poi. Infoline: 333.5286125.
Il cartellone della Stagione “Armando Cafaro” proseguirà il 30 e 31 gennaio con la compagnia Il Sorriso diretta da Lina Sanges in “Virata di bordo”; seguiranno: il 20 e 21 febbraio “La lettera di mammà” di Peppino De Filippo con la compagnia Il Sorriso diretta da Gianni Iovine; il 13 e 14 marzo con la regia di Mariano di Martino, l’Arte del teatro in due atti unici di Peppino, “Cupido scherza e spazza” e “Don Rafele ‘o trumbone”; il 27 e 28 marzo “L’ospite clandestino” di Peppino De Filippo, diretto da Dante Taddia. Domenica 11 aprile al Teatro Cafaro, penultimo appuntamento della stagione con i Senza Sipario di Roma che proporranno “Effetti collaterali”; infine l’Arte del Teatro diretta da Mariano di Martino chiuderà il cartellone il 24 e 25 aprile con “Adda passa’ ‘a nuttata”. 

Nessun commento:

Posta un commento

Posta un commento